mercoledì 27 agosto 2008

mercoledì 20 agosto 2008

A Voler Fare...



Sarà che Livigno è un posto splendido (nonostante sia la cittadina alpina più inquinata a causa della sua particolare situazione fiscale, non a caso è la meta preferita dei camionisti);

Sarà che passeggiare e passeggiare e passeggiare mi ha fatto davvero bene;

Sarà che sono risalita su una bicicletta dopo 12 anni e sono ancora capace! (è proprio vero che come andare in bici non si dimentica mai!);

Sarà che con il fresco mi sono fatta delle dormite incredibili anche durante il giorno (e poi mi sono svegliata in piena notte però ...);

Sarà che la vista del massiccio e del ghiacciaio dello Stelvio, nonostante le curve, toglie il fiato;

Sarà che a me ha fatto tanto ridere che Pò sia andato a sciare il 14 Agosto;

Sarà che abbiamo mangiato davvero tanto e bene;

Sarà che per dopo tutto questo dovevo consolarmi del ritorno;

Sarà che avevo una gran voglia di dolce;

Sarà che domenica pomeriggio non avevo nulla da fare;

Sarà che stranamente ho voglia di fare qualcosa;

Sarà per questi o per qualche altro motivo... ma domenica scorsa mi son messa ai fornelli e ho fatto le crepes e la pannacotta...

E sarà che a fare finalmente qualcosa in casa, ti vien voglia di fare di più... stasera ho intenzione di fare un pò di comode conserve di sughetto con il pomodoro fresco, da utilizzare per condire la pasta quando hai i minuti contati.

Poi vi racconto come andrà!

P.s. Il Voler Fare ha contagiato anche Pò (in ferie fino al 30 Agosto), e oggi a pranzo ho mangiato Spatzli agli spinaci (comprati... mica li ha fatti lui eh eh eh), con panna, ricotta e speck.
Peccato averli divorati prima di fare una foto!

venerdì 8 agosto 2008

Che Succede...


... se devi cercare una fotocamera di cui non hai notizie da almeno...
Boh! Quando le ho fatte le ultime foto???
Non me lo ricordo... Forse...
Ah sìììì... A Creativando.. il 28 giugno...
Già è passato più di un mese???
Come faccio a ricostruire gli spostamenti della fotocamera se è passato più di un mese???
Mumble mumble mumble...
Mettiamo i criceti a lavoro...
Forse nella cameretta, tanto è lì che finisce tutto ciò che deve essere messo via in fretta...
Ma da dove comincio???
Dalla libreria,***Lampo di Genio*** non si sa mai cosa si riesce a trovare nella libreria.
Ma niente dopo mezz'ora, una busta piena di giornali e una di indifferenziato... niente.
Dove sarà andata a finire???
Attaccherò l'armadio, ma prima devo fare un piano strategico per far sì che la valanga di cose messe dentro alla rinfusa non mi cada addosso...
Con cautela, di lato rispetto all' apertura, apro con l'unghia l'anta...
e guardo il caos rovinare ai miei piedi...
Ah...guarda un pò dove era andata a finire la magliettina gialla!!!
Cosa non si riesce a trovare, cercando qualcos'altro!
E intanto cercherò di mettere un pò d'ordine!
Ma dopo 1 busta di vestiti vecchi da portare alla Caritas, un'altra di carta per la raccolta differenziata, la magliettina gialla, la canottina verde e i pantaloni marroni che sono misteriosamente tornati alla vita...
Di LEI nessuna traccia.
Mi arrendo.
Chissà cosa stavo facendo l'ultima volta che l'ho vista...


Stavo pasticciando con la macchina da cucire!!!
Allora vediamo, ero in sala, con tutto il tavolo ingombro, avevo intorno la stoffa con le fragole... il panno lenci verde e quello beige, la stoffa a quadretti gialla e la cerniera gialla...
Ah si... la busta dell'imbottitura!!!
Ma dove l'avrò messa l'imbottitura???
è un pò che non me la ritrovo fra i piedi!
Era una bella bustona...mica scompare...
Nello studio di Pò!
e infatti è lì...
Dentro l'armadietto dello studio, la rediviva fotocamera fa l'occhiolino dalla busta dell'imbottitura!
Magari averci pensato prima!

giovedì 7 agosto 2008

06 Agosto 1945


Ieri mio marito mi ha chiamata in ufficio per dirmi ''che giorno è oggi?''

Lì per lì non mi ha detto nulla... il 6 agosto, il 6 agosto, il 6 agosto... niente.

Cercavo qualcosa che mi parlasse di noi, credevo di aver dimenticato una data importante nella nostra storia... ma non mi veniva in mente nulla.

Veloce ricerca su Wikipedia...

Il 6 agosto è l'anniversario della prima bomba atomica, quella sganciata su Hiroshima.

Lo chiamo subito.

Stamattina, nel mio giretto per blog ho letto un bel post di Tarta, e mi è venuto in mente questo post.
Devo dire che non mi indigna la presenza di bombe in Italia, nè gli accordi con gli Usa; mi indigna il fatto che pensino che ci sia la possibilità di usarle contro i paesi ''sospetti'' di terrorismo.

Mi chiedo se Hiroshima non abbia insegnato nulla.

E' possibile che dopo 63 anni, dopo circa 258.000 morti in tutti questi anni, dopo che ogni anno vengono aggiunti nomi sul cenotafio nel Parco della Pace... è possibile che ancora si pensi di poterle utilizzare?
è possibile che gli americani pensino ancora che fosse un atto che ha portato velocemente alla resa del Giappone, e quindi alla fine della guerra?
è possibile che siano ancora fieri e convinti... e che pensino di poterlo rifare?
Oggi come un anno fa, mi colpisce e mi fa rabbia la rassegnazione con cui i giapponesi hanno accettato questa cosa, ma si sono rialzati nonostante la batosta caduta sull'impero e sull'imperatore in cui riponevano cieca fiducia, e hanno ricominciato.
Hiroshima è una bella città molto moderna, come tante città in Giappone, che ieri mattina si è fermata alle 08:15 al suono della campana che ricorda l'esplosione della bomba.
C'è ancora il ponte Aioi, il famoso ponte a forma di T che era il punto di riferimento e l'obiettivo dell'equipaggio dell'Enola Gay.

Il Parco della Pace stupisce per la calma e il silenzio, si sente quasi l'acqua che scorre nei monumenti...
Sì, perchè l'acqua c'è ovunque, perchè in quelle terribili ore dopo l'esplosione, le persone colpite cercavano solo acqua per dissetarsi, per dare sollievo alle ferite, per un pò di fresco all'inferno.

Che poi Hiroshima è stata scelta proprio quella mattina, perchè la visibilità era abbastanza buona.

Bè, a me questo fa rabbia.

Mi fa rabbia che si decida delle sorti dell'intera popolazione di una città, in base proprio al numero della popolazione, al danno che si poteva arrecare, al clamore che si poteva suscitare.

Mi fa rabbia che una delle variabili per eccellenza : il tempo, abbia deciso per una città invece che per l'altra, non che l'altra fosse stata meglio, solo che il fatto che il fattore meteo sia stato determinante, fa risaltare ancora di più la leggerezza con cui è stata presa questa decisione.

Mi fa rabbia che si possa anche solo pensare di replicare lo scempio, la morte e la distruzione di Hiroshima.

Mi fa rabbia leggere la parole del colonnello Tibbets, quello che diede al B-29 il nome di sua mamma e sganciò la bomba: '' Vorrei che mi si considerasse un patriota, un uomo capace di fare il proprio dovere … uno che ha servito il suo paese meglio che ha potuto''.

E mi fa rabbia il solo pensiero che la Fiamma della Pace, una fiamma perpetua che sarà spenta quando verrà disattivata l'ultima arma nucleare sulla Terra, con queste premesse, non verrà mai spenta.




Immagine di Il quaderno di Hiroshima Da leggere: Il quaderno di Hiroshima, di Daisaku Ikeda.

La Casa Nasconde, Ma Non Perde.Forse.


Sono sicura di averla vista.

Qualche settimana fa, da qualche parte.

Sono anche sicura di aver pensato 'Devo assolutamente metterla a posto, altrimenti non la troverò più''.

E sono arci-sicura di non averlo fatto.

E di non averla toccata più.

E, adesso che ci penso, di non averla vista più.

E l'altro giorno ci serviva.

Ma abbiamo girato e rigirato tutta casa, e di lei nessuna traccia.

Che fine avrò fatto fare alla fotocamera digitale???

mercoledì 6 agosto 2008

Rimedi Casalinghi.


Ovvero: Ode ai Pomodorini.


Cosa non deve mancare in frigo in estate (ma anche in inverno non guasta)?

Il Pomodorino Ciliegia.

Voglio dire, ti risolve il pranzo in quattroequattrotto.

Dall'antipasto... li svuoti e li riempi di philadelphia con una foglietta di basilico ci sta 'na favola;

Al primo... Semplice in padella con olio extra vergine d'oliva, aglio e basilico fresco, è un sughetto niente male, spicciolo e veloce; Sempre spadellato velocemente con rucola e speck, è perfetto per tortellini & agnolotti alla carne; se poi hai in casa dei simpatici strozzapreti freschi, ci sta 'na meraviglia speck e zafferano...

E che dire poi del secondo e del contorno??? ti risolvono pure quello!

Per una simpatica pizzaiola veloce in padella con l'origano, ma anche per infornare i petti di pollo panati e non farli seccare troppo...

Che vuoi di più dalla vita???

Un pomodorino ciliegia!

Se poi ce li hai sempre a portata di mano nell'orto di zio, è meglio ;)

Brillante Weblog



Francesca , simpaticissima aNobiana, mi ha ''regalato'' questo premio, nonostante la mia lontananza dal web...
Brillante Weblog viene assegnato a siti e blog che risaltano per la loro brillantezza sia nei temi che nel design e il suo scopo è quello di promuovere tutti nella blogosfera mondiale.
Regolamento:
1) Al ricevimento del premio, bisogna scrivere un post mostrando il premio e citare il nome di chi ti ha premiato mostrando il link del suo blog;
2) Scegli un minimo di 7 blog (o di più) che credi siano brillanti nei loro temi o nel loro design; esibisci il loro nome e il loro link e avvisali che hanno ottenuto il Premio “Brillante Weblog”;
3) (Facoltativo) Esibire la foto (il profilo) di chi ti ha premiato e di chi viene premiato nel tuo blog.
Come posso decidere a chi passarlo? Tra l'altro tutti i blog che visito regolarmente l'hanno già ricevuto...
Per cui lo considero assegnato d'ufficio a tutti quelli che vorranno passare di qua!

''Sottovoce, perchè non vorrei...''


''... che la Telecom mi sentisse, e mi facesse uno scherzetto...''

Ma ho l'adsl! che funziona veramente! cioè, non a tratti, non a carbone, ma veramente veramente veramente!!!

E ne ho approfittato subito per fare un giretto fra i preferiti, e rimettermi in paro!

Per scoprire che sono tutti in ferie... buuuu tranne io!!!

uffa.

Mancano ancora 5 giorni alle mie, di ferie... e speriamo che quest'anno non succeda nulla che le interrompa.

Cioè nessun cliente che mi costringa a telefonare a qualche collega in giro per l'Italia, per concordare un soccorso.

Nessun grattacapo che mi costringa a venire in ufficio...

Insomma niente contrattempi di nessun genere... è chiedere troppo???

Dopo queste ultime 2 settimane in ufficio, ho davvero bisogno di un pò di riposo...

Apparte il fatto che mi addormenterei ovunque... e domenica scorsa, per la prima volta in vita mia, mi sono addormentata in spiaggia... e mi sono scottata le ginocchia.

Cioè, chi è che va a mettere la crema protettiva alle ginocchia???

Bè, dalla prossima volta... sicuramente io.