martedì 4 novembre 2008

Torta Della Nonna


Mi vergogno un pò a dirlo, ma per anni la torta della nonna è stata per me ''la crostata con la crema, quella con i pinoli sopra'', quindi una torta non meglio identificata.
Venerdì scorso avevamo invitato a cena a casa nostra i nostri papà e il sacerdote che ci ha sposati, siccome non c'era stato il tempo per preparare un dolce, ne avevamo comprato uno... una torta della nonna, per l'appunto.
Non pensavo che sarebbe piaciuta così tanto a Pò... ma quando ho visto la velocità con cui è stata spazzolata, mi è venuta voglia di farne una anche io.

Torta della Nonna

Per la crema:
• 60 gr di fecola di patate
• 100 gr di zucchero
• 500 gr di latte
• 2 uova
• la buccia di mezzo limone grattugiata

Per la base:
• 400 gr di farina
• 150 gr di burro morbido
• 150 gr di zucchero
• 2 uova
• la buccia di mezzo limone grattugiata
• 1 bustina di vanillina
• 1 bustina di lievito per dolci
• 1 bustina di pinoli (da 40 gr ) per guarnire

Innanzitutto bisogna fare la crema che va messa sulla base quando è fredda.
Naturalmente io ho fatto tutto all'ultimo minuto, quindi poi ho messo la pentola della crema a raffreddare in una pentola un pò più grande piena di acqua.
Ma andiamo con ordine... nella pentola per la crema ho messo la fecola, lo zucchero, la buccia del limone e le uova e ho mescolato con le fruste.
Poi ho acceso il fornello e ho aggiunto pian piano il latte freddo, sempre mescolando.
Con la fecola, la crema si rapprende in una decina di minuti.
Da parte, ho messo a bagno i pinoli in acqua fredda per una decina di minuti,per farli attaccare ben bene alla torta, quando poi si va a guarnire.
Per la base, ho impastato gli ingredienti velocemente proprio come per la crostata normale; ho steso 3/4 della pasta con il mattarello sulla carta forno e poi l'ho modellata nella tortiera tenendo in alto i bordi.
Ho versato il ripieno e ho ripiegato i bordi in dentro.
Con il restante quarto di pasta ho preparato la griglia della crostata, stendendo la pasta molto fine.
Dopo aver posizionato la griglia sulla crostata, ho asciugato i pinoli e li ho più o meno distribuiti sulla torta; e il tutto si è catapultato in forno per 30 minuti a 180°.
Non sono mai stata fortunata con le crostate, questa in particolare è un tantino anemica... ma è buonissima...
Parola di Pò!

10 commenti:

Mariarita ha detto...

E' buonissima!!! E tu sei bravissima!!!
Pensa che in Liguria non si fa e da quando vivo in Toscana l'ho scoperta e subito amata!!!
Baci
Mariarita

barbara ha detto...

non vedo l'ora di provare a farla, i tuoi manicaretti sono semplici da fare ma d'effetto, ti farò sapere. babi

Francesca ha detto...

oddio, mi hai fatto venire una voglia PAZZESCAAAAAAA!!!

barbara ha detto...

ciao Pà, ieri ho fatto la torta della nonna, solo che ho messo le mandorle e non i pinoli perchè non li avevo...spettacolare, a me è piaciuta un sacco e anche agli invitati...buona buona. babi

ha detto...

Sono contenta che ti sia piaciuta!

Anonimo ha detto...

Come mai questa torta è scomparsa di casa dopo 2 giorni ed io ne ho mangiato solo 3 pezzi?

Perchè le torte buone, come per incanto, scompaiono dal tavolo della nostra cucina, mentre quelle "meno riuscite" cambiano addirittura colore dopo aver sostato per oltre 2 settimane sul portadolci?

ha detto...

intendi quella al cioccolato???
o quella alle mele senza mele???

Eilan82 ha detto...

Mariapaola!! Ciao!!! :D
Sono Elbereth di aNobii! :D
Ti avevo lasciato un commento qui sul blog giorni fa, ma non lo vedo visualizzato! :(
Non sapevo fossi in dolce attesa! AUGURONIIIIII!!!!
Tutto bene?
Un bacione! ^_^

Mo' ha detto...

io l'ho sempre chiamata "torta della nonna" :) ed è esattamente la stessa torta :)

tarta ha detto...

ciao PA' come stai?