giovedì 12 giugno 2008

Gli Originali Effetti Del Matrimonio Sul C/C...


Intanto il Noi.
Noi...pronome personale, si insinua nei tuoi pensieri e sostituisce subdolamente l'io.
E ri-coniuga i verbi da solo, tu te ne accorgi solo a cose fatte!
Improvvisamente non esiste più io faccio, io dico, e soprattutto IO COMPRO... tutto diventa misteriosamente un'azione collettiva, Noi facciamo, Noi diciamo, Noi... COMPRIAMO???
E i miei soldi non sono più miei, ma nostri.
E il mio conto corrente non è più mio, ma nostro.
La mia carta di credito non è più mia, ma nostra.
E improvvisamente davanti alla vetrina di MiCò, ti ritrovi a pensare: 'che bello quel paio di scarpe con le farfalline di Braccialini' , ma compreresti piuttosto lo specchio del bagno.
E la borsa di Furla che avevano finito a Natale e ti hanno fatto arrivare adesso, potrebbe essere, anzi sarà sicuramente, quella simpatica libreria che puoi comprare in moduli separati quando ti servono, che hai visto da Ikea.
Ma le mie borse??? E le mie scarpe???
Eh no! per fortuna quelle sono ancora mie, da guardare, da pulire, da curare... solo mie... per ovvi motivi.
E che importa se adesso ho altro a cui pensare, tanto da non volerne comprare di nuove?
E che udite! udite! che strano pensare (seriamente) di non volerne! :)
Quelle che ho accumulato finora, quasi collezionato finora, possono bastare come consolazione.
E che (meravigliosa) consolazione!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Anche abbondante consolazione!
Buon We!
Io vado al mare!

pinta ha detto...

ottima scelta!
buona domenica
Pinta

Minny ha detto...

...piccole donne crescono...

anna ha detto...

ecco perche' io sabato sono andata a fare shopping e mi sono presa un paio di scarpe e un paio di infradito :) !!! se ci fosse stata anche la borsa che cercavo avrei preso anche quella!! ehehe...

Baci da Becky Bloomwood :)

Stefy ha detto...

...come e' vero....pero' non dimentichiamoci mai di noi...mi raccomando :)...un po' di sano egoistico shopping e' salutare!!
stefy